Lista degli arbitri

Nella prima riga della tabella degli arbitri deve essere presente il nome delle colonne sottostanti. Il programma legge le seguenti colonne:

  • "ArbitroId" Identificativo unico assegnato all'arbitro (per esempio il numero di cartellino)
  • "Nome" Nome dell'arbitro
  • "Cognome" Cognome dell'arbitro
  • "Comune" nome del comune di residenza utilizzato per calcolare le distanze chilometriche
  • "Ruolo" ruolo dell'arbitro (nazionale, regionale, territoriale, ecc.)
  • "Categoria" Arbitro oppure Osservatore, ecc.
  • "CampionatiAbilitati" descritta successivamente. Indica quali campionati può arbitrare l'arbitro
  • "Punteggio" punteggio dell'arbitro. Viene utilizzato per calcolare la classifica degli arbitri in base alla quale poi vengono assegnate le partite più o meno difficili.
  • "Arbitri incompatibili" lista degli identificativi degli arbitri incompatibili separati da ":"
  • "Arbitri coppia" lista degli identificativi degli arbitri con cui è preferibile arbitrare
  • "Squadre incompatibili" lista degli identificativi delle squadre che l'arbitro non può arbitrare
  • "Lunedì Dalle", "Lunedì Alle", "Martedì Dalle", "Martedì Alle", ... , "Domenica Dalle", "Domenica Alle" orari di inizio e di fine delle disponibilità giornaliere dell'arbitro

Il contenuto della colonna "CampionatiAbilitati" è costruito in base a quali campionati possono essere arbitrati dall'arbitro e in quale ruolo (primo arbitro, secondo, ecc.). Per esempio se un arbitro può arbitrare nel campionato denominato "C" solamente come secondo arbitro e nel campionato denominato "D" sia da primo che da secondo troveremo scritto C/2°:D/1°/2°. Dopo il nome del campionato va messo un / e ciascun ruolo è separato dal successivo da un /. Quando si passa a descrivere le abilitazioni di un altro campionato, prima del nome del campionato va messo il carattere :.

esempio